LA DEMOCRAZIA CRISTIANA IN ITALIA

LA STORIAGLI UOMINII CONGRESSILE ELEZIONILE CORRENTI
I DOCUMENTILE IMMAGINITESTIMONIANZEISTITUTO BRANZIRINGRAZIAMENTI

 

IX° CONGRESSO NAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA

Roma, 12-16 settembre 1964

Sede del Congresso: Palazzo dei Congressi
Presidente del Congresso: Attilio Piccioni
Segretario politico in carica: Mariano Rumor
Presidente del Consiglio Nazionale in carica: Attilio Piccioni
Governo in carica: II° Governo Moro
Relazione del Segretario politico: "La Democrazia Cristiana per lo sviluppo della società italiana e per un moderno Stato democratico"
   
Segretario politico eletto (dal Consiglio Nazionale): Mariano Rumor

* * *

Lavori preparatori

Il Consiglio nazionale della DC (24-27 gennaio 1964) elegge il nuovo Segretario politico del partito, on. Mariano Rumor, in sostituzione dell'on. Aldo Moro diventato nel dicembre 1963 Presidente del Consiglio, con 127 voti favorevoli e 10 schede bianche. Lo stesso Consiglio nazionale approva le modifiche allo Statuto, introducendo il metodo proporzionale per l'elezione dei membri del Consiglio nazionale da parte dei delegati congressuali, e fissa la data del IX° Congresso per il 27-30 giugno 1964.
La nuova Direzione centrale della DC (30 gennaio 1964) nomina una Commissione per la preparazione del Congresso, costituita dai Consiglieri nazionali Bubbico, Butini, Buttè, Cossiga, Dall'Oglio, Galloni, Pandolfi, Pistelli e Scalia, presieduta dal Segretario politico Rumor.
La Direzione centrale (20 marzo 1964) approva all'unanimità il regolamento per l'elezione dei delegati al Congresso.
La Direzione centrale (9 aprile 1964) fissa il tema del IX° Congresso: "La Democrazia Cristiana per lo sviluppo della società italiana e per un moderno Stato democratico".
Il Consiglio nazionale (nello stesso giorno del 9 aprile 1964) approva le deliberazioni della Direzione.
La Direzione centrale (16 aprile 1964) prende atto della presentazione delle quattro mozioni nazionali.
La Direzione centrale (27 maggio 1964), su proposta del Segretario politico Rumor, approva lo slittamento del Congresso ai giorni 1-4 luglio 1964.
La Direzione centrale (3 giugno 1964) prende atto della conclusione delle assemblee pre-congressuali sezionali e l'inizio dello svolgimento dei pre-congressi provinciali.
La Segreteria politica della DC (26 giugno 1964), dopo le dimissioni del I° Governo Moro, decide di sospendere lo svolgimento del Congresso.
La Segreteria politica (7 agosto 1964), dopo la soluzione della crisi e la nascita del II° Governo Moro, comunica la nuova data del IX° Congresso nei giorni 12-15 settembre 1964.

* * *

Principali interventi

Il giorno successivo alla relazione di Mariano Rumor, vengono illustrate le quattro mozioni votate nelle sezioni da parte dei Consiglieri nazionali Arnaldo Forlani ("Nuove Cronache"), Guido Gonella ("Centrismo Popolare"), Carlo Donat Cattin ("Forze Nuove") e Carlo Russo ("Impegno Democratico").
Al dibattito prendono parte 28 delegati, 38 Consiglieri nazionali e 11 parlamentari, per un totale di 77 interventi.

  • IX° Congresso nazionale della DC: intervento di Paolo Emilio Taviani
    (Roma, 13 settembre 1964)

    * * *

    Mozioni finali

  • IX° Congresso nazionale della DC: mozione n. 1 "Nuove Cronache"
    (Roma, 16 settembre 1964)
  • IX° Congresso nazionale della DC: mozione n. 2 "Centrismo Popolare"
    (Roma, 16 settembre 1964)
  • IX° Congresso nazionale della DC: mozione n. 3 "Forze Nuove"
    (Roma, 16 settembre 1964)
  • IX° Congresso nazionale della DC: mozione n. 4 "Impegno Democratico"
    (Roma, 16 settembre 1964)

    * * *

    Risultati e Consiglieri nazionali eletti

    LISTA 1
    "NUOVE CRONACHE"
    21,35%
    LISTA 2
    "CENTRISMO POPOLARE"
    11,51%
    LISTA 3
    "FORZE NUOVE"
    20,65%
    LISTA 4
    "IMPEGNO DEMOCRATICO"
    46,49%
    parlamentari eletti
    Forlani Arnaldo
    Bosco Giacinto
    Barbi Paolo
    Natali Lorenzo
    Malfatti Franco Maria
    Rampa Leandro
    D'Arezzo Bernardo
    Salari Giuseppe
    Gioia Giovanni
    Darida Clelio
    La Penna Girolamo
    Venturi Giovanni
    Fada Annibale
    Scalfaro Oscar Luigi
    Restivo Franco
    Lucifredi Roberto
    Elkan Giovanni
    Martinelli Mario
    Romanato Giuseppe
    Vedovato Giuseppe
    Pastore Giulio
    Colombo Vittorino
    Bo Giorgio
    Armato Baldassarre
    De Mita Ciriaco
    Donat Cattin Carlo
    Gagliardi Vincenzo
    Mengozzi Dario
    Negrari Andrea
    Pistelli Nicola
    Scalia Vito
    Marotta Vincenzo
    Rumor Mariano
    Moro Aldo
    Gava Silvio
    Zaccagnini Benigno
    Colombo Emilio
    Scaglia Giovanni Battista
    Spataro Giuseppe
    Andreotti Giulio
    Delle Fave Umberto
    Gui Luigi
    Mattarella Bernardo
    Russo Carlo
    Salizzoni Angelo
    Sullo Fiorentino
    Antoniozzi Dario
    Badaloni Maria
    Caron Giuseppe
    De' Cocci Danilo
    Gaspari Remo
    Magri Domenico
    Piccoli Flaminio
    Truzzi Ferdinando
    Berloffa Alcide
    Gullotti Antonino
    Lattanzio Vito
    Salvi Franco
    Bisaglia Antonio
    Sarti Adolfo
    non parlamentari eletti
    Branzi Renato
    Pinna Giovanni
    Arnaud Gian Aldo
    Mazzarolli Antonio
    La Loggia Giuseppe
    Del Rio Giovanni
    Butini Ivo
    Bubbico Mauro
    Celi Giuseppe
    Servidio Alberto
    Frau Aventino
    Benucci Francesco
    Virgilio Francesco
    Dall'Oglio Cesare
    Palmitessa Ennio
    Poletti Laerte
    Ravaioli Domenico
    Stagno D'Alcontres Francesco
    Basso Quintino
    Concetti Francesco
    Galloni Giovanni
    Granelli Luigi
    Ardigò Achille
    Bassetti Piero
    Benadusi Luciano
    Borrini Carlo
    Ciccardini Bartolo
    De Poli Dino
    Gargani Giuseppe
    Guidolin Francesco
    Tagliarini Franco
    Carta Gianuario
    Morlino Tommaso
    Dal Falco Luciano
    Freato Sereno
    D'Angelo Giuseppe
    Dalvìt Luigi
    Petrucci Amerigo
    Clemente Nando
    Speranza Edoardo
    Anselmi Tina
    Orlando Giulio
    Di Cagno Vitantonio
    Drago Antonino
    Giacchetto Giuseppe
    Carraro Luigi
    Coniglio Francesco
    Mazzarino Mario
    Meucci Enzo
    Milanesi Bruno
    Novara Giampaolo
    Pandolfi Filippo
    Spitella Giorgio
    Tiriolo Elio
    Giuffrida Renato
    Carenini Egidio
    Gaibisso Gerardo
    Mechelli Girolamo
    Molè Carlo
    Calleri Edoardo
    in rappresentanza delle regioni
    Berthet (Val d'Aosta); Curti (Piemonte); Solari (Liguria); Marcora (Lombardia); Grigolli (Trentino-Alto Adige); Orsini (Veneto); Toros (Friuli); Rinaldi (Trieste e Istria); Corghi (Emilia Romagna); Bardotti (Toscana); Ciaffi (Marche); Carnevali (Umbria); Franco Evangelisti (Lazio); De Dominicis (Abruzzo); Falcone (Molise); Carbone (Campania); Rausa (Puglia); Verrastro (Basilicata); Vincelli (Calabria); Verzotto (Sicilia); Pitzalis (Sardegna); Lomazzi (Europa occidentale)
    in rappresentanza degli amministratori provinciali
    Treu, Signorello, Gava
    in rappresentanza degli Sindaci
    Boni, Ripamonti, Gennai Tonietti, La Pira, Giglia, Sinesio

    * * *

    Dopo il IX° Congresso

    Dall'1 al 3 ottobre 1964 si riunisce il Consiglio nazionale del Partito, eletto nel IX° Congresso, sotto la Presidenza del sen. Attilio Piccioni.
    Il Consiglio nazionale conferma l'on. Mariano Rumor in qualità di Segretario politico della DC (consiglieri votanti: 161; voti per Rumor: 147; schede bianche: 14).
    Il Consiglio nazionale elegge anche la nuova Direzione centrale della DC: Alcide Berloffa, Antonio Bisaglia, Luigi Carraro, Luciano Dal Falco, Franco Evangelisti, Sereno Freato, Antonino Gullotti, Vito Lattanzio, Tommaso Morlino, Flaminio Piccoli, Franco Salvi, Adolfo Sarti, Giuseppe Spataro, Edoardo Speranza, Fiorentino Sullo, Ferdinando Truzzi.
    Successivamente, la Direzione centrale nomina Vice Segretari del partito l'on. Flaminio Piccoli e l'avv. Tommaso Morlino.

    * * *


  • torna indietro home page stampa la pagina Portale della Democrazia Cristiana - un progetto ideato dall'Istituto "Renato Branzi" di Firenze